La Menopausa

La Menopausa

La Menopausa, è per definizione quel periodo in cui, insieme alle mestruazioni, termina anche l’attività ovarica della donna e di conseguenza la sua fertilità.

Si parla di Menopausa quando è trascorso almeno un anno dalla comparsa dell’ultimo ciclo mestruale. Di solito questa condizione si manifesta tra la fine dei quaranta e l’inizio dei cinquant’anni, ed è spesso accompagnato da piccoli disturbi, tipici di questa fase. Tali sintomi e disturbi iniziano a manifestarsi in maniera lieve (e talvolta silente) diversi anni prima dell’avvento in Menopausa e si rivelano poi in maniera sempre più netta e fastidiosa con il termine dell’attività ovarica.

L’avvento in Menopausa non è uguale per tutte le donne: per alcune il passaggio è infatti “indolore”, per altre invece è caratterizzato da sintomi e disturbi più o meno severi e fastidiosi.

Anche i sintomi e la loro comparsa possono quindi essere differenti e definiti come: immediati, differiti e tardivi.

Tra i sintomi immediati (i primi a manifestarsi), quello principalmente riconosciuto consiste nella comparsa di vampate di calore: di solito scompaiono nei primi due anni ma alcune volte possono protrarsi fino a 5 anni. Gli isoflavoni ed i derivati della soia hanno dimostrato di avere un effetto benefico nella riduzione di tale sintomo. Anche la depressione è un sintomo molto comune in questa fase: non se ne conosce esattamente la causa, anche se lo squilibrio ormonale appare essere il maggiore responsabile. Anche i disturbi del sonno e la difficoltà ad addormentarsi sono tipici di questa fase.

In fase differita iniziano a manifestarsi i sintomi legati alla pelle, che si assottiglia generando prurito frequente e rughe. Frequente (50% delle donne) e tipico di questa fase è inoltre il dolore alle articolazioni distali (ginocchia, anche etc). I sintomi tardivi si manifestano anche a livello genitale, con atrofia vaginale e conseguente effetto sull’attività urinaria, e psicologico (diminuzione del desiderio sessuale).

La fase tardiva è invece caratterizzata dalla comparsa di disturbi quali osteoporosi o manifestazioni cardiologiche.